Hotel digital marketing – Gli errori da non fare nel 2024

CAMERE VUOTE E INVENDUTE!

5 errori di marketing online, da correggere subito, per aumentare le prenotazioni.

Nel mondo online ci sono errori che ci costano quotidianamente moltissime vendite e neanche ce ne rendiamo conto.

Il risultato, però, è fin troppo evidente!

Camere vuote e invendute!

Se anche tu conosci questa frustrazione allora continua a leggere perché ho per te 5 errori che puoi correggere oggi stesso per ottenere un aumento di prenotazioni degno dei tuoi sogni più sfrenati!

Sei pronto?

ERRORE N.1 NON AGGIORNARE IL TUO SITO WEB

Il primo passo per migliorare la tua presenza online è assicurarsi che il tuo sito web sia aggiornato. Pensa al tuo sito web come se fosse la tua casa digitale: deve essere accogliente e riflettere accuratamente ciò che offri.

Se le tue offerte di Capodanno 2019 sono ancora in evidenza nel 2024, è tempo di fare un aggiornamento!

E se proprio ritieni di non avere il tempo ricordati di mantenere aggiornata almeno la sezione offerte!

Se non hai offerte attuali, è meglio indicare “Non ci sono offerte in corso” piuttosto che lasciare vecchie offerte.

Le immagini che non si caricano o le offerte obsolete possono dare un senso di abbandono, che può far dubitare i potenziali clienti sulla prenotazione diretta sul tuo sito.

E quando i clienti hanno dubbi, tendono a dirigersi verso siti di prenotazione come Booking.com.

Cosa che sarebbe preferibile evitare giusto?

ERRORE N.2 NON ASSICURARSI CHE IL TUO SITO WEB SIA SICURO

Un altro aspetto fondamentale del tuo sito web, che molti ancora sottovalutano nel 2024, è l’importanza del codice SSL.

Questo è il codice che conferisce al vostro sito l'”HTTPS” e il lucchetto vicino all’URL, indicando ai visitatori che il vostro sito è sicuro.

 

Ecco perché un certificato SSL è indispensabile!

Google Chrome e altri browser bloccano l’accesso a siti web che non hanno un codice SSL, avvertendo gli utenti che il sito potrebbe non essere sicuro. Questo scoraggia moltissimo i potenziali clienti, anche quelli che erano pronti a prenotare una stanza.

Il codice SSL, di solito ha un costo annuale di €80-€100: un piccolo prezzo da pagare per mantenere la fiducia dei vostri clienti e assicurarsi che non perdere prenotazioni a causa di preoccupazioni sulla sicurezza.

ERRORE N.3 NON AVERE UN TUO SITO WEB!

Non importa quanto sia impressionante la tua strategia di marketing sui social media o quanto sia grande la tua base di clienti, se non hai un tuo sito web, stai correndo la tua maratona con le stampelle.

Perché dico questo?

Perché oggi, in molti casi, gli hotel stanno inviando i loro clienti a fare prenotazioni tramite siti come Booking.com.

Questo significa che stanno regalando commissioni d’oro e riducendo drasticamente i guadagni!

Queste commissioni rappresentano il costo del lavoro di marketing che Booking.com (o qualsiasi altra piattaforma di prenotazione online) sta facendo per te.

Ma una volta che hai acquisito un cliente, non devi mandarlo su Booking.com!

Hai bisogno di un tuo sito web!

Capisco che ci possono essere limitazioni di budget, perché realizzare un sito web ha un costo. Ma non è necessario avere un sito web super complesso con migliaia di sezioni e pagine.

Anche un sito web One page fatto bene, con un buon copy, un sistema di prenotazione e sistemi di tracciamento installati, può fare la differenza.

Con un sito web del genere, avrai uno spazio da chiamare “casa”, dove potrai invitare le persone a entrare, conoscerti e, alla fine, a fare una prenotazione, facendo in modo che il tuo potenziale cliente si concentri su di te non faccia 1000 paragoni con i tuoi competitor.

Quindi, smettiamo di mandare le persone sulle OTA, anche solo per vedere le foto delle camere.

Ho sentito receptionist dire ai loro clienti al telefono: “Se vuoi vedere le foto delle camere, vai su Booking.com, le trovi lì”.

Ma pensaci bene!

Dopo aver visto le foto su Booking.com, dove pensate che il cliente andrà a prenotare?

ERRORE N.4 SBAGLIARE I PREZZI!

Un altro errore che non dovremmo più fare nel 2024 è quello di non avere i prezzi aggiornati sul nostro sito web.

A volte, sul sito web abbiamo un prezzo per notte di €200, ma su Booking.com, dopo tutti gli sconti, abbiamo un prezzo molto più basso, forse €150-€170.

Senza contare le commissioni!

È evidente che queste discrepanze non sono buone per la tua attività!

Se i clienti arrivano finalmente a te direttamente, ma poi trovano un’offerta più conveniente su Booking.com, ovviamente prenoteranno lì. A meno che non decidano di chiamarvi direttamente alla ricerca di informazioni o, più spesso, di un ulteriore sconto.

Ma anche in questo caso, hai bisogno di personale alla reception che sia effettivamente in grado di vendere.

E ti assicuro che questa cosa non è affatto scontata!

La persona che avete assunto potrebbe addirittura non aver capito che il suo principale compito è proprio quello di vendere le stanze!

ERRORE N.5 SOCIAL IN STATO DI ABBANDONO

Mentre il sito web del tuo hotel è un componente fondamentale della tua presenza online, non possiamo dimenticarci dei social media.

In particolare ho già pubblicato un articolo dove parlo specificamente di Instagram per hotel e strutture ricettive.

Clicca sulla foto per leggerlo!

Uno degli errori più comuni che vedo è l’abbandono delle piattaforme social.

Capisco, la gestione di un hotel è un’attività impegnativa e trovare il tempo per aggiornare regolarmente i social media può sembrare un’impresa.

Ma se pianifichi o fai pianificare i post almeno una o due volte al mese, vedrai che sarai più costante nel pubblicare online.

E cosa succede se non lo fai?

Finirai per lasciare la gestione dei social media all’ultimo momento e, presi dai mille impegni quotidiani, ti ritroverai a non pubblicare più.

Questo potrebbe portare a situazioni imbarazzanti, come avere l’ultimo post che fa riferimento a Ferragosto 2022 pinnato in alto mentre siamo a Gennaio 2024!

È fondamentale che le persone che ti cercano sui social vedano che siete attivi, aggiornati e ancora in attività.

Non lasciare che il tuo ultimo post risalga al 2020 quando ancora c’era il lockdown.

ERRORE N.5 NON RISPONDERE A COMMENTI E RECENSIONI

Un altro aspetto che viene spesso sottovalutato è l’importanza di rispondere alle recensioni.

È essenziale che tu risponda sempre a commenti e recensioni, coltivando la tua community.

Questo non solo aiuta con la SEO e l’umanizzazione del vostro brand, ma ti aiuta anche a curare le relazioni con coloro che interagiscono con te sui social.

Non sei sui social media solo per farti vedere!

Quando le persone ti contattano e vogliono interagire con te, hai “fatto bingo”!

Devi essere felice di questo e devi rispondere, dando seguito a quell’interazione e cercando di stimolare ulteriori interazioni.

MA IO NON RIESCO A GESTIRE TUTTA QUESTA MOLE DI LAVORO!

Se ti senti sopraffatto da tutte queste informazioni e non sai da dove iniziare, è il momento per prenotare una consulenza e dare finalmente al tuo hotel la svolta che serve per sfruttare al massimo il suo potenziale!

Se sei qui vuol dire che sei una persona che vuole ottenere il massimo e che è pronta a mettersi in gioco.

Bene! Questo è il momento di dimostrare quanto vali a tutti!

Sono sicura che queste informazioni ti saranno state utili, ti aspetto in consulenza!

BESOS!