Riempi le tue camere in bassa stagione

BASTA CAMERE VUOTE IN BASSA STAGIONE!

3 Consigli per massimizzare l’occupazione della Tua Struttura Ricettiva!

Quando le giornate si accorciano e i flussi turistici rallentano, i gestori di strutture ricettive si trovano di fronte alla sfida annuale:

Come mantenere delle percentuali di occupazione anche in bassa stagione?

È possibile trasformare questo periodo in un’opportunità di profitto senza essere costretti a chiudere?

Assolutamente sì.

Ecco tre consigli strategici per rivoluzionare l’approccio alla bassa stagione e trasformarla in un periodo florido.

CAMBIA TARGET DI RIFERIMENTO

Non c’è momento migliore della bassa stagione per esplorare nuovi segmenti di mercato.

Se i turisti tradizionali si fanno rari, perché non indirizzare le tue energie verso un pubblico differente?

Ma andiamo sul pratico e facciamo qualche esempio:

Target Business:

Considera di attirare ospiti in viaggio d’affari.

La tranquillità della bassa stagione può essere un valore aggiunto per chi cerca un ambiente sereno per lavorare o per ospitare eventi aziendali.

Offri servizi su misura come sale riunioni attrezzate, connessione internet ad alta velocità e pacchetti di soggiorno personalizzati.

Turismo Esperienziale:

Attrai gli amanti delle esperienze autentiche.

Pensa a pacchetti che includano lezioni di cucina locale, workshop artigianali o escursioni naturalistiche.

Questi viaggiatori cercano un contatto più profondo con il territorio, anche e soprattutto fuori dalle stagioni più battute.

Retargeting:

Utilizza le campagne di retargeting online per riconnetterti con chi ha già soggiornato presso la tua struttura.

Un’offerta personalizzata basata sui loro interessi passati potrebbe essere il richiamo perfetto.

Ricorda sempre che la tua risorsa più grande sono proprio i tuoi vecchi clienti, che già conoscono il tuo modo di lavorare e che sono certamente propensi a ritornare nella tua struttura.

TRASFORMA OGNI EVENTO VICINO A TE IN UN’OCCASIONE!

Ogni località ha il suo fascino, indipendentemente dalla stagione!

La chiave sta nel saper comunicare e valorizzare le attrattive uniche che solo la bassa stagione può offrire.

Eventi e Fiere:

Collabora con gli organizzatori locali per creare sinergie.

Offri pacchetti speciali per gli ospiti delle fiere, con trasporti dedicati e guide agli eventi.

La partecipazione a questi avvenimenti può essere un ottimo motivo per soggiornare presso la tua struttura.

Attrattive Esclusive:

Illumina le gemme nascoste della tua località che brillano in bassa stagione!

Sia che si tratti di paesaggi autunnali, mercatini di Natale, o trattorie tipiche, racconta la storia del tuo territorio e rendila irresistibile.

VALORIZZA I PUNTI DI FORZA IN OGNI STAGIONE

Non dimenticare mai ciò che rende speciale la tua struttura. La personalità del tuo hotel non va in vacanza durante i mesi meno affollati!

Comfort e Accoglienza:

Sottolinea il comfort e l’accoglienza che solo la tua struttura può offrire.

Una spa per rilassarsi, un camino acceso nella hall, o una vista mozzafiato che può essere apprezzata con maggior serenità senza la folla della alta stagione.

Comunicazione Continua:

Mantieni un flusso costante di comunicazione con i tuoi ospiti potenziali.

Racconta loro di come ogni stagione abbia qualcosa di unico da offrire, e di come la tua struttura sia il luogo ideale per sperimentarlo.

Tariffe Dinamiche:

Adotta una strategia di prezzi dinamica.

Prezzi speciali, offerte last-minute e pacchetti esclusivi possono essere l’ingrediente segreto per attrarre quegli ospiti che sono alla ricerca di un’offerta vantaggiosa.

COSA FARE ORA?

In conclusione, la bassa stagione non deve essere sinonimo di camere vuote e mancati guadagni.

Con creatività, flessibilità e strategia, puoi trasformare anche il periodo di bassa stagione in un periodo profittevole per il tuo business!

Se vuoi collaborare con me per approfondire queste e altre strategie non esitare a prenotare una chiamata conoscitiva gratuita cliccando sul bottone qui sotto.